Un po’ di Gioia, l’agnellina pasquale

Quest’anno non lo volevo fare, non volevo comprare l’agnello pasquale.

La morte di Rose mi ha segnato notevolmente e non mi sentivo pronta.

Poi ho cambiato idea. Ho letto il nuovo decreto che permette di trattenere nei recinti davanti ai macelli capretti ed agnellini per 72 ore.

72 ore di tortura per una creatura ancora da allattare, 72 ore sul cemento ad aspettare la morte.

Questo virus non insegna nulla. Mentre gli umani muoiono in tutto il mondo senza la possibilità di essere assistiti dai loro cari, in capannoni, per strada, in condizioni che mai avremmo potuto immaginare, noi continuiamo nella nostra idea di superiorità sulle altre specie e variamo decreti ancora più impietosi.

E allora ecco Gioia.

Un’agnellina di 40 giorni che ho comprato ma che non posso andare a prendere.

Perchè? Perchè non è un caso di necessità.

Se decidessi di macellarla lo sarebbe ma poichè Gioia vivrà insieme ad Elena, finchè la Natura lo permetterà, non è possibile per ora  portarla via dall’allevamento.

Ancora una volta questi animali non hanno nessun dirittto se non quello di essere macellati, semplicemente non esistono come esseri viventi ma solo come cibo.  

L’ho chiamata Gioia perchè tutti abbiamo bisogno di lei.

Abbiamo bisogno di sentirci felici e abbiamo bisogno di qualcuno che ci doni felicità.

Un’agnello è un simbolo potente.

E’ una cretura fragile e dolcissima che ha bisogno d’amore.

Ora siamo tutti così.

La macellazione di queste creature indifese dovrebbe farci riflettere soprattutto ora che, chiusi in casa ed isolati, abbiamo tutto il tempo per farlo.

Dobbiamo cambiare altrimenti sarà la Natura a decidere per noi e, a mio avviso, non sarà clemente.

Non appena sarà possibile andrò a prenderla e sarà una Gioia vederla crescere e vivere nel mio mondo come simbolo di tutti quegli agnellini che anche quest’anno non ci saranno più.

 

Potete adottare “una costina” di agnello pasquale, un pezzetto di Gioia che vi aspetterà nel mio mondo.

Con un versamento di 10 euro (trovate l’iban sul sito, specificare causale adozione agnello) contribuirete al suo acquisto (un agnello vivo costa 120 euro) e al suo mantenimento assieme a quello di tutti gli animali del Mondodisusanna.

Se ti è piaciuto, condividilo

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *